Bellero srl info@bellero.it +39 0342 380900

BLOG

Procedure di lavoro, piano di lavoro e metodologie operative
il piano di lavoro per la rimozione dell’amianto
288 0

Abbiamo visto in precedenza cos’è l’amianto, dove lo possiamo trovare oggi e come deve essere gestito dai datori di lavoro all’interno dei luoghi di lavoro. Cerchiamo ora di capire come bisogna procedere nella sua rimozione e nella bonifica. Prima dell'inizio dei lavori di demolizione o di rimozione di amianto da edifici, strutture, apparecchi impianti o mezzi di trasporto, deve essere presentato un piano di lavoro da parte della ditta appaltatrice, contenente le misure da adottare per garantire la salute dei lavoratori e la protezione dell’ambiente. Tale piano deve essere inviato all'organo di vigilanza almeno 30 giorni prima dell'inizio dei lavori, con esclusione dei casi di urgenza. Se l'organo di vigilanza non rilascia prescrizioni operative aggiuntive, il datore di lavoro può procedere con l’esecuzione dei lavori.

 

I contenuti minimi del piano di lavoro

I contenuti minimi di un piano di lavoro sono:

  • indicazioni di carattere generale in riferimento al cantiere;
  • le specifiche in relazione alla tipologia dei lavori (se trattasi di lavori di sostituzione, rimozione, demolizione o altro);
  • l’indicazione del tipo di materiale (lastre di copertura, tubi o condotte, canne fumarie, pannelli, cisterne, vasche di amianto o altro);
  • le condizioni del materiale e precisamente se trattasi di materiale integro e ben conservato o materiale con rotture evidenti e/o crepe superficiali, materiale frantumato e sparso o materiale con fibre superficiali parzialmente distaccate dalla matrice cementizia;
  • l’indicazione della destinazione d’uso del fabbricato;
  • le tecniche lavorative che verranno messe in atto (trattamento con liquidi incapsulanti di colore evidente, metodo di rimozione, sistema di imballaggio ed etichettatura);
  • le misure di protezione dei lavoratori (unità di decontaminazione ad uso esclusivo degli addetti, i DPI usa e getta;
  • l’indicazione del luogo in cui sarà conferito il materiale rimosso per lo smaltimento;
  • al termine delle operazioni di smaltimento, occorre conservare la relativa documentazione.
Condividi
Ti potrebbe interessare anche...
Lascia un commento!
*  *  * 
I PIÙ LETTI
misure di prevenzione e protezione
Cat. : Documenti della sicurezza - 20 aprile, 2018