Bellero srl info@bellero.it +39 0342 380900

BLOG

Come gestire le notifiche preliminari
la notifica preliminare
491 0

La notifica preliminare è un documento che deve essere predisposto (nei casi previsti), dal Committente o dal Responsabile dei Lavori e inoltrato alla ASL territorialmente competente, alla Direzione Provinciale del Lavoro e all’Ente che rilascia l’autorizzazione all’apertura del cantiere, prima che i lavori in cantiere abbiano inizio. I contenuti della notifica, sono definiti dalla normativa e sono:

  1. Data della comunicazione.
  2. Indirizzo del cantiere.
  3. Committente (nome, cognome, codice fiscale e indirizzo).
  4. Natura dell'opera.
  5. Responsabile dei lavori (nome, cognome, codice fiscale e indirizzo).
  6. Coordinatore della Sicurezza in fase di Progettazione dell'opera (nome, cognome, codice fiscale e indirizzo).
  7. Coordinatore della Sicurezza in fase di Esecuzione dell'opera (nome, cognome, codice fiscale e indirizzo).
  8. Data presunta d'inizio dei lavori in cantiere.
  9. Durata presunta dei lavori in cantiere.
  10.     10.Numero massimo presunto dei lavoratori sul cantiere.
  11.     11.Numero previsto di imprese e di lavoratori autonomi sul cantiere.
  12.     12.Identificazione, codice fiscale o partita IVA, delle imprese già selezionate.
  13.     13.Ammontare complessivo presunto dei lavori (€).

 

Quando fare la notifica preliminare

La notifica preliminare è necessaria nei seguenti casi:

- nei cantieri in cui è prevista la presenza di più imprese esecutrici, anche non contemporanea;

- nei cantieri che, inizialmente non soggetti all’obbligo di notifica, ricadono nella categoria precedente per effetto di varianti sopravvenute in corso d’opera;

- nei cantieri in cui opera un’unica impresa la cui entità presunta di lavoro non sia inferiore a 200 uomini-giorno.

Una volta trasmessa agli organi preposti ai controlli, una copia della notifica preliminare deve essere affissa in maniera visibile presso il cantiere e custodita a disposizione degli organi di vigilanza territorialmente competenti. Nel caso in cui si rendano necessari aggiornamenti, ad esempio perché sono state selezionate nuove ditte esecutrici, occorre nuovamente aggiornare la notifica modificando il numero di revisione, trasmetterla nuovamente agli organi preposti ed esporla nuovamente all’ingresso del cantiere.

Condividi
Ti potrebbe interessare anche...
Lascia un commento!
*  *  * 
I PIÙ LETTI
misure di prevenzione e protezione
Cat. : Documenti della sicurezza - 20 aprile, 2018