Bellero srl info@bellero.it +39 0342 380900

BLOG

Ecco il metodo per operare in sicurezza nei lavori in copertura
attività lavorative in copertura
108 0

Le lavorazioni che più di tutte le altre, sono oggetto di infortunio grave o mortale sono proprio quelle che avvengono in copertura, in quanto i lavoratori si espongono al rischio di caduta dall’alto.  La maggior parte di tali infortuni si verificano in relazione ai problemi di percorso, accesso, transito e lavoro sulle coperture.

 

Cosa valutano gli organi di vigilanza nei lavori in copertura

In fase di ispezione, gli organi di vigilanza fanno numerose considerazioni, puntando però l’attenzione su:

- l’analisi del rischio partendo dallo specifico contesto lavorativo e a prescindere da ciò che è già installato;

- la progettazione del cantiere in base all’effettiva durata delle lavorazioni e del numero di lavoratori coinvolti;

- l’individuazione del sistema di protezione da realizzare (Ponteggi, guardacorpo, DPI con Sistema Anticaduta);

- la scelta di un accesso idoneo da utilizzarsi anche in caso di emergenza.

 

Quali sono le maggiori infrazioni rilevate in fase di ispezione

In particolare riguardo ai lavori sulle coperture (con particolare riferimento alle opere di manutenzione), si riscontrano generalmente delle problematiche in merito a:

- il metodo di valutazione del contesto di lavoro (valutazione della copertura);

- la scelta dei dispositivi di protezione utilizzati contro la caduta dall’alto in riferimento alla tipologia di lavoro: lavori complessi o puntuali;

- l’analisi della durata temporale dei lavori e del numero dei lavoratori coinvolti (uomini giorno);

- la scelta dell’attrezzatura per accedere all’area di lavoro in quota;

- l’analisi della gestione delle emergenze

Condividi
Ti potrebbe interessare anche...
Lascia un commento!
*  *  * 
I PIÙ LETTI
misure di prevenzione e protezione
Cat. : Documenti della sicurezza - 20 aprile, 2018