Bellero srl info@bellero.it +39 0342 380900

BLOG

Cosa sono i costi della sicurezza e cosa prevedono
i costi della sicurezza
582 0

Si definiscono costi della sicurezza, l’elenco delle attività e degli apprestamenti che vengono previsti all’interno del Piano di Sicurezza e Coordinamento da parte del Coordinatore della Sicurezza in fase di Progettazione (CSP), allo scopo di tutelare la sicurezza dei lavoratori evitando le interferenze tra le lavorazioni, durante la fase esecutiva di cantiere.

 

Cosa sono i costi della sicurezza

Come abbiamo appena chiarito, i costi della sicurezza sono tutti i costi che le ditte devono sostenere durante lo svolgimento del cantiere, per proteggersi dai rischi che le attività lavorative generano; rientrano in questa stima, tutti gli aspetti che riguardano:

a) gli apprestamenti previsti nel PSC (es. ponteggi, baracche, parapetti, recinzioni, ecc…);

b) le misure preventive e protettive e dei dispositivi di protezione individuale eventualmente previsti nel PSC per lavorazioni interferenti;

c) gli impianti di terra e di protezione contro le scariche atmosferiche, degli impianti antincendio, degli impianti di evacuazione fumi;

d) i mezzi e servizi di protezione collettiva (es. la segnaletica di sicurezza, gli avvisatori acustici, le attrezzature per primo soccorso, l’illuminazione di emergenza, i servizi di gestione delle emergenze, ecc…);

e) le procedure contenute nel PSC e previste per specifici motivi di sicurezza (tempo impiegato per le riunioni di coordinamento, per l’informazione del personale, per valutare situazioni emergenti di cantiere, ecc…) ;

f) gli eventuali interventi finalizzati alla sicurezza e richiesti per lo sfasamento spaziale o temporale delle lavorazioni interferenti;

g) le misure di coordinamento relative all'uso comune di apprestamenti, attrezzature, infrastrutture, mezzi e servizi di protezione collettiva (ec. costo del capo cantiere dell’impresa appaltatrice, atto al controllo del corretto impiego degli apprestamenti, impianti ed attrezzature, ecc…).

 

Come calcolare i costi della sicurezza

I costi della sicurezza, che vengono stimati dal CSP, comprendono la posa in opera ed il successivo smontaggio o semplicemente la messa a disposizione dei presidi richiesti, l’eventuale costo per la manutenzione da eseguirsi nel tempo e il costo di ammortamento delle misure di sicurezza messe in atto, considerando il loro costo di utilizzo per il cantiere interessato. La stima, deve essere redatta in modo analitico, per voci a corpo o a misura, utilizzando prezzi unitari derivanti da specifici listini provinciali o regionali, oppure utilizzando prezzi medi di mercato presenti nella zona territoriale di riferimento, che consentano alle ditte esecutrici di far fronte alle prescrizioni previste.

Condividi
Ti potrebbe interessare anche...
Lascia un commento!
*  *  * 
I PIÙ LETTI
misure di prevenzione e protezione
Cat. : Documenti della sicurezza - 20 aprile, 2018