Bellero srl info@bellero.it +39 0342 380900

BLOG

I tre step di apprendimento per i lavoratori
formazione, informazione e addestramento
274 0

Abbiamo già visto in qualche occasione come il Datore di Lavoro ha l’obbligo di pianificare ed attuare processi di formazione, informazione e addestramento per tutti i lavoratori, in relazione alle specifiche mansioni che svolgono in azienda. Vediamo ora che cosa si intende per formazione, informazione e addestramento:

  • Formazione: processo educativo attraverso il quale trasferire ai lavoratori ed agli altri soggetti del sistema di prevenzione e protezione conoscenze e procedure utili alla acquisizione di competenze per lo svolgimento in sicurezza dei rispettivi compiti in azienda e identificazione, riduzione e gestione dei rischi.
  • Informazione: complesso delle attività dirette a fornire conoscenze utili alla identificazione, alla riduzione e alla gestione dei rischi nel ambiente di lavoro.
  • Addestramento: complesso delle attività dirette a fare apprendere ai lavoratori l'uso corretto di attrezzature, macchine, impianti, sostanze, dispositivi, anche di protezione individuale, nonché le procedure di lavoro.

 

Aspetti che caratterizzano la formazione, l’informazione e l’addestramento

Ognuno dei tre processi, ha delle caratteristiche ben precise che lo caratterizzano ed in particolare:

  • la formazione: prevede l’emissione di un attestato a cura del soggetto formativo, che per determinati corsi deve essere un centro di formazione accreditato;
  • l’informazione: può essere svolta “da chiunque” e con “qualsiasi” metodo purché la persona sia competente (non prevede l’emissione di un attestato);
  • l’addestramento: è un’attività pratica da svolgere sul campo, può essere eseguita da persona competente all’interno dei corsi di formazione, oppure da una persona interna all’azienda in ambito extra formativo.

 

Quali sono i contenuti della formazione, informazione e addestramento

In generale i contenuti che tutti i lavoratori devono conoscere, sono:

- i concetti di rischio, danno, prevenzione, protezione, organizzazione della prevenzione aziendale, diritti e doveri dei vari soggetti coinvolti, organi di vigilanza, di controllo e di assistenza;

- i rischi per la salute e sicurezza sul lavoro connessi all’attività;

- i rischi specifici riferiti all'attività svolta, le normative di sicurezza e le disposizioni aziendali in materia;

- i pericoli connessi all'uso delle sostanze e dei preparati pericolosi;

- le misure e le attività di protezione e prevenzione adottate;

- le procedure che riguardano il primo soccorso, la lotta antincendio, l'evacuazione dei luoghi di lavoro;

- i nominativi degli addetti alla squadra d’emergenza;

- i nominativi del RSPP e del medico competente.

Condividi
Ti potrebbe interessare anche...
Lascia un commento!
*  *  * 
I PIÙ LETTI
misure di prevenzione e protezione
Cat. : Documenti della sicurezza - 20 aprile, 2018